Pubblicato da: paroleingiaccablu | 22/01/2016

Forestale: i mostri sono i sindacati!

guardia-forestale-carabinieri

Lo pubblico perchè è un altro punto di vista, è un  commento all’articolo precedente scritto da un sedicente  appartenete al CFS che si firma “DeathRider”. In sintesi, secondo questo amico, la Forestale è un corpo già morto da tempo dove i sindacati hanno fatto incetta di tutto facendola così  morire e  che per questo  si merita questo destino…..

Scrivo da appartenente al Corpo. Innanzitutto l’ipotetico “ruolo civile” nell’Arma è un’ipotesi FORTUNATAMENTE tramontata sul nascere. Se lei ha letto il decreto, si sarà reso conto che militarizzano tutto e tutti, anche i nostri ruoli tecnici, ed è meglio così. Si sarebbero altrimenti creati delle disparità di trattamenti all’interno di un’amministrazione del tutto inaccettabili e discriminatorie nel 2016. Quindi ben venga la militarizzazione. Ho sempre odiato le disparità di trattamento. Per i SINDACATI? I sindacati moriranno, com’è GIUSTO CHE SIA nell’interesse del Cittadino. In 30 anni questo Corpo lo hanno letteralmente DISTRUTTO. La gente parla parla, ma che ne sa della realtà delle cose: decine (ripeto decine) di COMANDI STAZIONE retti da UN AGENTE che poveraccio apre la mattina e chiude la sera. Presenza sul territorio prossima allo 0. I sindacati invece di pensare a lottare per potenziare il corpo in tempi non sospetti hanno pensato ad accaparrarsi la settimana corta ed EXTRACORTA. I CITTADINI PAGANO. Il Corpo Forestale non lo ha abbattuto il Governo attuale, è un corpo che sta morendo da almeno 30 anni di gestione ai limiti dell’assurdo. Ben venga questo accorpamento, può darsi che si tornerà davvero a fare tutela dell’Ambiente in modo SERIO, con RISORSE alle spalle. Ben venga la militarizzazione, in quanto è fondamentale accettare lo status dell’amministrazione accogliente. Se un giorno smilitarizzeranno i CC, li smilitarizzeranno TUTTI, nell’unità che deve sempre contraddistinguere ogni amministrazione che opera nel settore sicurezza. Quindi cari amici giornalisti, apprezzo tanto il vostro operato pro Corpo, con tanti articoli belli davvero…ma vorrei invitarvi a riflettere che questo è un corpo letteralmente divorato dai Sindacati, lo hanno spolpato, fino alle ossa. BEN VENGA LA LORO MORTE, se lo meritano. Gente che non indossa un’uniforme da 20 anni. Dov’erano quando c’era da potenziare il Corpo? Dov’erano quando c’era da combattere per i comandi stazione decadenti? Si sono solo ricoperti di onta per tutte le loro liti e litigi, peggio dei ragazzetti delle elementari. Che tristezza e che vergogna. Ho amato la Forestale, la ho amata dal profondo del cuore, ma a questo punto ben venga l’accorpamento con i CC. Non è nato un mostro, forse, invece, ne sono scomparsi tanti.

Questo amico dipinge una realtà assai triste che potrebbe essere accostata anche ad altre ed è bene che queste parole facciano riflettere tutti attentamente perchè oggi “chiude” la forestale domani chissà…

Questo testo credo debba essere un monito su cui riflettere specie per chi ancora indossa una divisa sindacalizzata.

In Giacca Blu – Michele Rinelli

Annunci

Responses

  1. Michele, credo di aver fatto nella mia mente, le stesse allusioni che tu richiami nella riflessione finale.

  2. credo che è un signore che sputa nel piatto dove ha mangiato. detto questo ……… aggiungo che di sicuro non ha ottenuto nulla dai sindacati ossia richieste assurde perche il sindacato è ben altra cosa!!!!! è naturale come in tutte le comunità che ci sia ala parte marcia della stessa …… per rimanere in tema “è naturale”!!!!!!non credano questi signori che in altre amministrazioni che siano esse civili o non si stia meglio della forestale!!!! siamo sempre il carrozzone ITALIA o qualcuno se lo è dimenticato!!!! “guerra tra poveri!” è l’ unica spiegazione che posso darvi e chi amaramente accetto io!!! posso garantire che ogni uomo del CFS svolge al meglio delle proprie competenze (anche oltre) il proprio dovere. foglie secche sono anzi marce chi si permette di dire certe cose. personaggetti che credevano di essere dirigenti onnipotenti…. ma alla fine il commento di cui sopra parla da se!!!!! il problema è ben altra cosa…… “NOI appartenenti al CFS siamo cani sciolti” diamo fastidio alle lobby della caccia che oggi è praticata da personaggi illustri del palcoscenico nazionale; diamo fastidio alle lobby della cementificazione; ai furbetti della contraffazione agroalimentare; ai molti che hanno provato a fare la mozzarella con latte proveniente dalla romania; terra dei fuochi (mafia/camorra/n’ drangheta) alle associazioni che fanno entrare animali illegalmente nel nostro paese; diamo fastidio alla tav…… di renzi in toscana; alla pozzi/ginori di calvi risorta in quel di caserta; alla miriade di persone le quali sono convinte che il bene più grande che nostro signore ci ha dato “la natura/abitat” sia cosa loro!!!! non avete capito un cazzo……….. è cosa del popolo italiano e dell’ uomo in se. noi in 7.000 mila siamo riusciti se pure avendo zavorre come mele marce a far rispettare tutto quello che ci circonda………. le mele marce ci sono ovunque e sfido chiunque a dire il contrario…….. quindi di cosa vogliamo parlare??????? di un singolo deluso dalle proprie aspettative o di un corpo di polizia ambientale specializzato e competente smembrato ???? posso dire serenamente che un agente del CFS svolge il lavoro di almeno 10 dipendenti dello stato senza puntare il dito contro chicchessia !!!!!! venite nei comandi stazione vedrete personale altamente qualificato anche se non ha nulla scritto!!!!!! su un pezzo di carta!!!! l’ abito non fa il monaco!!! il volere politico, le stanze dei bottoni, le lobby, i pochi, la parte malsana del sistema italia, i colletti bianchi, le lobby dei costruttori, le lobby finanziarie, la parte marcia delle istituzioni sia militari che non, HANNO PREVALSO ANCORA UNA VOLTA SUL POPOLO. riflettete.

    • Bravo condivido qll k hai dtt….. sei stato kiaro….. I sindacatucci xo’ nn li digerisco…xdonami.

  3. Criminalizzare i sindacati significa fare il gioco dei potenti. Il sindacato è una cosa seria, serissima, siamo una generazione privilegiata, ed abbiamo dimenticato che, senza l’associazionismo sindacale, il datore di lavoro si chiamerebbe ancora “padrone” e noi “schiavi”. Le istituzioni sindacali vanno difese – il sindacalismo corrotto e criminalizzato va combatutto, qui non e’ adeguatamente specificato.

  4. Secondo me è sbagliato sputare nel piatto dove fino ad oggi si è mangiato!!! Si i sindacati hanno le loro colpe ma passare in un corpo militare a mio avviso non è una bella cosa, non si hanno più diritti e non so se quello che ha scritto questa lettera (sempre se si tratta di un forestale) sarà felice di tutto questo!!!Poi comunque nella lettera scrive “Ben venga questo accorpamento, può darsi che si tornerà davvero a fare tutela dell’Ambiente in modo SERIO, con RISORSE alle spalle.” Perchè in questi anni tutti i servizi che il CFS ha svolto nella terra dei fuochi non era un servizio serio??? Oppure il sequestro della discarica che volevano fare a Borgia (CZ) non è stato un servizio serio??? O gli altri servizi che ha svolto il Corpo Forestale dova ha scoperto e bloccato illeciti ambientali non era un Servizio Serio???? A mio avviso il Corpo Forestale nella sua autonomia di indagine dava fastidio a qualche politico che aveva le mani in pasta in qualche situazione losca, e hanno deciso di chiudere l’unico corpo di polizia italiano specializzato nella tutela dell’ambiente!!! Complimenti Renzi in questo momento le eco-mafie brindano per la morte del CFS

  5. Ma vai tu a fare il militare stupido a dire solo.signorsi.brava la.nostra marionetta.

  6. […] Da un lato, un’opinione che non mi sono sentito di ignorare apparsa tra i commenti al mio blog (LEGGI), che accoglie benevolmente l’arrivo delle stellette prendendo totalmente le distanze dalla […]

  7. Sicuramente quello che tanto vuol essere militare, prima di tutto è un giovane appartenente al CFS sicuramente nato dopo il 1995 anno in cui l’An.se.gu.for. finalmente è divenuto sindacato, prima di tale data molte cose, che oggi sono normale routine, come la programmazione, i servizi, concorsi per avanzmento, erano appannaggio per pochi, tanto per far capire, persone che la sera dovevano andare in ufficio a vedere che servizio dovevano fare il giorno dopo, questo era preteso dai Comandanti di stazione, ed evitatemi di dire che non è vero, vhiunque abbia almeno 25 anni ed anche qualcisa in più di servizio, sà di cosa parlo. I giovani che sono entrati a far parte del CFS dopo il 1995 hanno trovato dei giovani sindacalisti, che lavorando giorno dopo giorno, contrastando quei vecchi metodi, hanno costretto l’amministrazione a darsi delle regole, vedasi ANQ, e solo dopo di ciò ci siamo visti come forza di polizia per esempio saltare i festivi nel congedo, cose che in Polizia facevano dalla riforma della P.S. con la 121/81, i trasferimenti erano dei privilegi erano appannaggio di pochi, solo di chi aveva qualche aSanto in paradiso, con i sindacati molte cose si sono superate, il nostalgico carabiniere (altro non può essere colui che parla in quel modo Ghost Rider si chiama? Non ricordo, non ha vissuto quelle cose, fare la settimana corta non signifuca lavorare di meno ma fare il servizio di sei giorni in 5 giorni, e non stare in vacanza. Andando nei CC faremo un salto indietro di circa trent’anni, vedremo Generali pagati profumatamente per tenere a bada la truppa, che non potrà protestare, si perchè i militari non protestano, per i militi esiste il Codice penale militare in tempo di pace, e regolamenti interni di servizio, del tutto simili a quello che i giovani agenti del Corpo Forestale non hanno conosciuto, cioè la 150/f, inviterei il nostalgico CC e tutti quelli che la pensano come lui ad andarsela a cercare nell’archivio ove presta servizio e vedrà più o meno quello che gli spetterà con la militarizzazione.

  8. Continuo tanto per far capire ciò di cui parlo, che da giovane forestale, dovetti aspettare due anni per sposarmi, non potevo prendere due riposi abbinati che una sola volta al mese, dovevo sentirmi dire che in estate non dovevo fruire dei riposi (cosa che combattei con tutte le mie forze), per i primi 2 anni avevo diritto solo a 15 giorni di ferie l’anno, poi fino a 5 solo 20 giorni, non eravamo militari, ma legati ancora a vecchie logiche militari, solo dal 1995 abbiamo visto le programmazioni mensili, cosa che ci ha permesso di avere una vita privata, una programmazione dei riposi, delle ferie, si prima era settimanale la programmazione, pertanto tu potevi fare programmi a breve scadenza il riposo andava maturato, e non si saltava la domenica quando si andava in ferie’ nonostante era stato sancito dalla riforma, solo dopo che avemmo i sindacati, potemmo beneficiarne di tanti diritti, i giovani forestali non hanno conosciuto queste regole, e neanche tante umiliazioni grazie ai sindacati che li hanno tutelati, certo, alcuni sindacalisti hanno superato i limiti, hanno dispensato favori, favorito avanzamenti, favorito trasferimenti ed hanno dispensato favori quà è là, ma era un disegno dell’amministrazione ben studiato, serviva a dividere con questi favori elargiti il personale in tanti piccoli sindacati, imodo che fosse facile poi manipolare le percentuali in sede di contrattazione a tutti i livelli, per poter gestire meglio, oggi siamo uniti tutti i sindacati, cercando di salvarci, ma qualcuno ha deciso di riportarci indietro di trent’anni, e co un colpo di spugna cancella i sindacati dal CFS ed anche tutti i diritti acquisiti. Ai posteri l’ardua sentenza, ormai fra unpò sapremo, ma dopo noi già si parla di chiusura di Commissariati e di molte specialità della Polizia di Stato, mio parere è che il CFS scompare perchè La Madia ha previsto di eliminare sovrapposizioni, e in fatto di ambiente non era ilCFS sovrapposto, ma specialista, ormai la frittata era fatta, e si è partito con lo slogan da 5 a 4, la cosa poi è andata a genio di chi ha sempre speculato sull’ambiente, ed anche questi hanno avuto un ruolo determinante, oggi brindano, pensano che come Carabinieri noi non saremo più presenti? Su questo credo si sbagliano, sapremo continuare il nostro lavoro di paladini e tutori dell’Ambiente, ma sicuramente sarà più difficoltoso operare come oggi facevamo. Per cui non attribuiamo ai Sindacati colpe che essi non hanno.

  9. …l autore di questo scritto pseudoforestale senza il coraggio di firmare parla solo a nome proprio….non conosce il meritorio lavoro del cfs e dei sindacati del personale…
    ..invito questa persona che ama le stellette a fare egli la domanda e andarsene lui a fare il carabiniere. …nessuno si lamentera’ per così infima perdita….:)….
    W il corpo forestale dello stato…vivo e vegeto….;)…..

  10. …questo sedicente anonimo pseudo forestale sputa sul piatto dove mangia. …è solo un disfattista senza gli attributi per firmarsi….lo invito a fare domanda di proscioglimento dal nostro glorioso ed emerito cfs….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: