Pubblicato da: paroleingiaccablu | 28/06/2019

“SONO FERITO, PERDO MOLTO SANGUE….”

Sfido chiunque abbia a cuore questo mestiere e questo lavoro, e le persone che lo svolgono ogni giorno con sacrificio e dedizione, a non aver sentito un brivido attraversare lungo la schiena nel sentire “sono Yuri, sono stato attinto con un coltello, perdo molto sangue!”

(AUDIO QUI: https://www.facebook.com/521663521282804/posts/2246124768836662?sfns=mo)

Una comunicazione tragica come tragica poteva concludersi questa ordinaria giornata di pattuglia, almeno è cominciata così per quel nostro collega….
Un collega che, a quanto si apprende, fortunatamente non andrà ad aumentare la lunga lista dei caduti delle forze dell’ordine poiché nonostante le successive complicazioni, fisiologiche, legate a un lungo coltello infilzato tra petto e addome, la lesione non ha interessato organi vitali pur avendo provocato una copiosa emorragia, da lui stesso dichiarata nelle concitate e drammatiche comunicazioni radio.
Ancora una lama, ancora a Roma, l’ultima volta il collega si salvò grazie a un giubbotto sottocamicia, indossabile quindi per tutto l’arco del turno di servizio comodamente, comprato con personali rinunce, del resto è impensabile indossare per tutte le ore del servizio le protezioni balistiche fornite in via ordinaria, studiate per eventi gravi ma preannunciati e non per correre, guidare, andare in bagno o scavalcare una recinzione di corsa.
Si ripropone quindi l’annosa questione delle dotazioni che evidentemente cozzano con le statistiche, quelle stesse che stanno incontrovertibilmente denunciando al sistema che è ora di cambiare mentalità al riguardo.
Non è certo accettabile due gravi aggressioni all’arma bianca, a Roma, dove uno si salva grazie a San Michele e l’altro grazie a una protezione comprata in proprio.

( https://video.repubblica.it/edizione/roma/roma-clochard-accoltella-poliziotto-il-video-dell-aggressione/295042/295659?videorepmobile=1)

Si possono comprendere, ma non accettare, le questioni economiche, oggi un buon sottocamicia resistente alle lame lo puoi trovare alla metà del costo di un iphone di ultima generazione, non cifre enormi, ma che il sistema per diverse ragioni non può fornire.
Ed allora inventiamoci degli sgravi fiscali agli operatori che decidono di acquistarli, fateli detrarre dalle tasse, restituiteli con dei bonus, una tantum, ma trovate una soluzione per incentivare la sicurezza degli operatori delle forze dell’ordine.
Un augurio di pronta guarigione per il nostro Yuri e per tutti quelli che ogni giorno si impegnano, anche a spese proprie, a garantire la sicurezza di tutti.

IN GIACCA BLU – Michele Rinelli


Responses

  1. Carissima Giacca Blu…due parole sul Decreto Svuotacarceri erano doverose…Voi li prendete e loro escono facilmente…..e il Vostro lavoro viene vanificato….e siete pure colpiti moralmente dato che Vi passa la voglia di agire….!! La frequenza dei delitti aumenta anche per questo motivo….sono poi sempre gli stessi che vanno a ripetere gli stessi reati…ma l’Italia si sta svegliando se si spostano 6i milioni di voti in un’unica direzione in una volta sola….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: