Pubblicato da: paroleingiaccablu | 22/01/2017

…Non solo in “Emergenza”…

saer32

Uomini e donne che strillano, bambini spaventati, telefoni impazziti, code interminabili di chiamate e centralini che non riescono a smistarle perché, nelle normalità, basta davvero molto meno.
Quello che è accaduto in questi giorni nel centro Italia non ha molti precedenti nella storia, sicuramente non li ha nell’era contemporanea, dama bianca, terremoti, slavine, una vera e propria apocalisse che si è abbattuta come un flagello biblico sul nostro bel paese.
Ed è certamente facile criticare i soccorsi, seduti comodamente dal divano di casa propria, in quest’Italia di tuttologi da anni si consuma la corsa a trovare ciò che non funziona per puntare sempre e comunque il dito contro qualcuno.
La gestione dell’emergenza non è una cosa su cui si può improvvisare ma, in Italia, lo facciamo da sempre e ci riesce piuttosto bene a dir la verità, ma quando si corre contro il tempo e tutto diventa un inferno, e magari sei da solo a rispondere a centinaia di chiamate in coda, nella medesima quantità che ti capita di gestire in sei mesi, concentrate in una sola ora, potete capire bene che la risposta telefonica, purtroppo, non potrà essere  sempre adeguata…ma non è colpa di nessuno.
Così che ci ritroviamo, al netto dei successivi e più approfonditi accertamenti, a capire come mai ci si sia avviati con ritardo verso l’Hotel di Rigopiano, perso evidentemente in quel turbine di panico e soccorso che nasconde naturalmente l’insidia dell’errore di gestione. ( http://www.huffingtonpost.it/2017/01/22/bufala-rigopiano_n_14313556.html?ncid=fcbklnkithpmg00000001 )
Forse pagherà chi non ha riverificato la notizia della tragedia, sicuramente possiamo celebrare degli eroi, 8 Finanzieri arrivati a piedi sul posto perché impossibilitati a proseguire con i mezzi meccanici, a noi, dalla facile polemica, il compito di chiedere che questi eroi non vengano semplicemente celebrati oggi e solo oggi ma adeguatamente supportati al di là dell’emergenza.
Perché un sistema efficiente è un sistema su cui si investe, oggi si investe troppo poco in sicurezza e soccorso pubblico e bisogna anche evitare che in questo settore si avventurino persone che l’emergenza non la conoscono senza dare troppo spazio a quei “laici” che più che specialisti dell’emergenza, tante volte, sono  solo dei centralinisti.
Ma non è solo nel primo contatto sul numero di emergenza che dobbiamo lavorare ma anche sui mezzi, sulle persone, sul concetto di protezione civile che pur avendo a mio avviso lavorato benissimo in questa devastante situazione necessita comunque di risorse, di uomini ben addestrati e ben dislocati sul territorio con la speranza, ed è solo quella, che la prossima volta non sia peggiore di questa.
Grazie quindi agli angeli della neve, a coloro che a mani nude stanno ancora scavando cercando vite umane ancora tra noi, sperduti in quell’inferno bianco all’Hotel Rigopiano.
Un invito però, su tutti, è alla politica, a non disarticolare troppo un sistema che, come abbiamo visto con i Carabinieri-Forestali, sta evidenziando come la burocrazia, il ragionieristico sistema di gestione, stia di fatto tarpando le ali (nel vero senso della parola) a uomini come loro che come vocazione e proprio senso di esistenza hanno nel loro DNA la capacità tecnico operativa di dare il giusto supporto in questi eventi. ( http://www.ilgiornale.it/news/cronache/terremoto-elicotteri-negli-hangar-bloccati-motivi-1353538.html )
Nessuno dimentichi le nostre divise, nessuno dimentichi la loro importanza, non affossiamo le professionalità  ma sopratutto quella del fu Corpo Forestale dello Stato.

In Giacca Blu – Michele Rinelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: