Pubblicato da: paroleingiaccablu | 09/01/2017

Un Caffè per Mario!

image

Mario dovrà pagarsi moltissime cure mediche, questo emerge da un comunicato scaturito dalla conferenza stampa del SIULP (Sindacato Italiano dei Lavoratori della Polizia di Stato) e per questo ha aperto un conto “Per Mario” al fine di raccogliere fondi per garantire all’artificiere coinvolto nell’esplosione di capodanno a Firenze un degno decorso post operatorio.( http://firenze.repubblica.it/cronaca/2017/01/09/news/bomba_di_firenze_sindacato_apre_conto_di_solidarieta_per_l_artificiere_ferito-155689305/?ref=fbpr )
Potrei mettermi qui a spiegare quanto l’Amministrazione della Pubblica Sicurezza (quindi la Polizia e non lo Stato) può fare (e certamente farà), anche economicamente, per sostenere Mario Vece, potrei polemizzare sull’abbandono in cui lo Stato mette i suoi migliori servitori, potrei tediarvi con una inutile filippica motivazional/scandalistica….ma il risultato sarebbe sempre quello: Mario ha bisogno di un aiuto subito e non dovrà mai sentirsi abbandonato o in difficoltà economiche. (PUNTO!)
Nella carriera di un appartenente alle forze dell’ordine l’opzione autofinanziamento di equipaggiamento è sempre esistito, guanti, scarpe, strumenti migliori per operare sono sempre stati a carico degli agenti, non è uno scandalo, o meglio lo sarebbe, ma nell’italico principio “bene o male ci arrangiamo” tutto ciò è normale.
Non può esserlo, e sono d’accordo, ma nel caso di Mario non possiamo perderci in chiacchiere, Mario avrà bisogno subito di cure, veloci, rapide, le migliori possibili senza aspettare le carte bollate, le richieste e il parere di una qualche commissione che non sappiamo quanto tempo ci metterà a decidere quanto e quando elargire un po’ di soldi per coprire tutte (??) le cure di cui Mario avrà bisogno.
Se quindi possiamo mettere mano al portafogli per comprarci la carta, le penne, dei stivaletti più caldi e comodi possiamo, anzi dobbiamo, farlo per stare vicini a Mario.
Per questo possiamo offrire all’amico Sovrintendente un caffè, una colazione, un aperitivo 1, 2, 5 euro non cambiano la vita a nessuno di noi  ma messi insieme possono dare al nostro collega la serenità di tornare il prima possibile a una vita normale.
Mario quella notte non era li per se stesso, Mario quella notte era in quel luogo per tutelare la Sicurezza Pubblica, quella che volenti o no riguarda tutti anche quelli che sui muri lo insultano.
Aiutiamo quindi Mario attraverso la sottoscrizione del SIULP di Firenze al C/C Bancario UNICREDIT con causale “per Mario” IBAN: IT38B0200802829000104589397 .

Grazie

In Giacca Blu – Michele Rinelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: