Pubblicato da: paroleingiaccablu | 03/01/2015

Vigliacchi chi ?

“Vigliacchi di stato”,così titola oggi in edicola a quattro colonne Il Giornale riferendosi anche a quell’83% di Vigili Urbani della Capitale che hanno giustificato la loro assenza con un certificato medico la notte di capodanno
Mi chiedo però chi siano davvero i vigliacchi prima di arrivare a definire tali gli Agenti di Polizia Municipale di Roma Capitale, un titolo che è un vero e proprio attacco al mondo delle divise.
Non sarà in primis vigliacca quella informazione che non da mai voce alle istanze di persone come i vigili che lavorano tra mille difficoltà, con pochi mezzi, pochi uomini e che da anni protestano anche a Roma  per vedere riconosciuti diritti di normali lavoratori?
E ancora, quell’informazione che troppo semplicemente accusa in maniera vigliacca una categoria come quella dei vigili, invisa alla popolazione su cui è facilissimo speculare, che è facile attaccare, che subisce in queste ore attacchi da ogni dove senza far davvero capire chi sono, cosa vogliono e cosa fanno davvero in molte  realtà.
Una illegittima protesta, diciamolo senza remore, raccontata però solo con la voglia di specularci sopra.
E quanto potranno essere vigliacchi i cittadini che si possono così raccogliere dietro a certi titoloni fatti di un populismo disarmante?
Pecoroni che seguono il gregge a cui non interessa capire ma solo riunirsi dietro le schiere anti-municipale, come tanti piccoli supereroi cantati qualche anno fa da un maccheronico rapper italiano.
Troppo facile titolare “Vigliacchi di Stato” ma quanto tutti noi siamo vigliacchi ogni giorno nel seguire l’informazione senza approfondire, senza leggere davvero, accontentandoci di un titolo ad effetto senza cercare la vera essenza della notizia?
Quanto è vigliacca tutta l’Italia che non cambia mai, che non vuole cambiare, che preserva i sistemi, che da sempre se ne approfitta di tutto ciò che una volta era lo Stato?
Chi ha pochi anni più di me si ricorda bene quando si usava dire “Tanto paga lo Stato”  per indicare quel modo di essere approfittatori e parassiti senza considerare che alla lunga quella mancanza di responsabilità ci avrebbe portato, questo si in maniera vigliacca, alla disfatta che oggi amaramente paghiamo noi che all’epoca eravamo figli e nipoti.
Ecco quindi che vorrei che qualcuno mi dicesse e mi spiegasse se sono davvero quei vigili a essere dei vigliacchi o il sistema paese incapace nel suo insieme a recepire le legittime istanze di quelle divise.
Uomini e donne all’interno di un meccanismo che quando fa comodo li considera Agenti di Polizia a tutto tondo, quando costano troppo invece sono impiegati del comune al pari dello sportellista dell’ufficio anagrafe.
Vigliaccheria e ipocrisia questo ha distrutto il nostro paese ma smettiamola di prendercela con i Vigili Urbani di Roma che loro malgrado sono finiti a piedi pari dentro un sottile tranello mediatico  per cui ci diranno, come tanti pecoroni, che per colpa loro verranno riformate le tutele del pubblico impiego.
La realtà è purtroppo che  già da anni assistiamo a un lento e progressivo svuotamento di certi istituti che forse troppo hanno tutelato vigliacchi e fannulloni della pubblica amministrazione.
Purtroppo sono tanti e bisogna liberarsene!!!
Che si guardi in faccia alla realtà delle cose perché prima di arrivare a quei vigili e definirli vigliacchi bisogna stanarne ben altri seduti su ben altri scranni.

In Giacca Blu – Michele Rinelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: