Pubblicato da: paroleingiaccablu | 13/12/2014

La forza di un’unificazione

Sono state settimane di convulsa cronaca quelle che hanno vissuto gli italiani, ha tenuto infatti col fiato sospeso la vicenda di Loris Stival ritrovato cadavere a soli 8 anni a Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa.
Una storia che dapprima ha impressionato per l’atrocità perpetrata su un piccolo indifeso e che non si è certamente  placata con l’arresto del suo presunto assassino, la madre Veronica Panarello, che a soli 25 anni ha deciso di sopprimere il dono più bello qual è un figlio per una donna.
Sullo sfondo uomini e donne della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri che hanno lavorato giorno e notte per oltre una settimana per dare degna sepoltura a quel povero corpicino trovato esanime all’interno di un canalone a pochi chilometri da casa sua.
Sopra a tutto però c’è stato l’impegno di quelle divise che certo, specie nelle prime ore, è molto probabile abbia subito la smania del “dobbiamo prenderlo”, in una competizione tra giubbe alle volte negativa che specie tra gli alti vertici non sempre riesce ad essere gestita nel migliore dei modi.
Umanità, senso di competizione e visibilità che fortunatamente dopo poche ore hanno certamete ceduto la scena al vero obbiettivo, prendere l’assassino e dare alla giustizia la possibilità di fare presto e bene il suo corso.
Negli ultimi anni abbiamo assistito spesso a queste proficue collaborazioni tra gli uomini delle forze dell’ordine appartenenti a diversi corpi di polizia dello stato, collaborazioni che come abbiamo visto nella triste vicenda di Loris hanno portato a risultati rapidi ed immediati, quelli che vorremmo vedere sempre per ogni situazione di cronaca nera a cui sempre più spesso assistiamo.
Unire il meglio delle forze porta sempre ed inevitabilmente a ottimi risultati, lo abbiamo visto con il sequestro Calevo nello spezzino ma anche nelle indagini sulla vicenda di Yara Gambirasio nella Bergamasca  dove però quella cooperazione immediata ed iniziale vista nel Ragusano non c’è stata e che forse oggi, come le cronache ci raccontano, stiamo pagando amaramente perché troppi dubbi ci sono sull’unico indagato.
Per me che sono uno strenuo sostenitore dell’unificazione delle forze di polizia questi sono gli esempi che dovrebbero indurci a percorrere la strada dell’unificazione, a favore di un unico corpo di polizia a competenza generale e investigativa capace di fornire risultati rapidi ed immediati come quelli ottenuti a Ragusa.
Unire le forze senza dover essere costretti a gestire le possibili e umane competizioni tra corpi di polizia, specie nelle prime battute, in indagini come quelle del piccolo Loris, non può che essere il miglior regalo da fare a un paese che sempre più chiede certezza della giustizia.
L’unione fa la forza e il risparmio ma anche la sicurezza e la certezza di giungere presto e bene all’obbiettivo che specie nelle prime ore successive a certi eventi deve essere portato a casa.
Il motivo lo abbiamo visto altre volte, se non si imbrocca la pista investigativa giusta nelle primissime ore successive ai fatti, con tantissima difficoltà si può giungere a risultati concreti.
Questo paese vuole giustizia rapida, efficace e economicamente sostenibile, la politica però pensa ad altro e chissà ancora per quanto tempo l’umano e giustificabile  senso di competizione tra divise porterà dispendio di inutili e pericolose energie.
Al di là di tutto grazie a quei colleghi uniti sotto la bandiera della giustizia che con abnegazione hanno dato a noi tutti la possibilità di credere ancora all’utilità di un lavoro sempre più avaro di soddisfazioni.

In Giacca Blu – Michele Rinelli

Annunci

Responses

  1. Sottoscrivo ogni virgola, bravo Michele, come sempre


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: