Pubblicato da: paroleingiaccablu | 14/08/2014

I numeri veri, per un buon Ferragosto a tutti

 

Ed è arrivato un altro ferragosto!
Ci stiamo preparando in queste ore alla passerella di personalità istituzionali pronte a pavoneggiarsi dietro quella cortina di ferro fatta di numeri e statistiche la cui veridicità tante volte risiede in freddi artifici contabili.
Così in questa estate dove persino i siti meteo evitano di esprimersi nettamente sulle condizioni del tempo per non far crollare gli introiti dell’industria del turismo con lo stesso meccanismo nelle prossime ore assisteremo alla querelle di chi ce l’ha più duro e più grosso anche se nello spogliatoio a verificare per davvero, solitamente, non ci entra mai nessuno.
Un estate bizzarra, a tratti falsa, così come i numeri dell’immigrazione, che si diffondono ma si sottacciono, così come la psicosi da contagio che sta affliggendo le forze dell’ordine impiegate nella più colossale ed epocale “invasione” dal nord africa verso l’Europa.
Anche lì poca è la chiarezza, tanto il clamore, evidente la speculazione, basterebbe forse raccontare le cose come stanno senza confondere le carte per evitare quell’imbarazzo che solitamente la verità di questi tempi comunque provoca.
Perché, è chiaro, lo smantellamento in atto delle forze dell’ordine, la destrutturazione selvaggia, la sottrazione di capacità sia in termini di mezzi sia in termini politici ha portato gioco forza a sacrificare indirettamente e forse non volontariamente anche la salute dei poliziotti che oramai a troppo stanno rinunciando non solo in termini professionali ma anche  e soprattutto in termini umani.
Al giro di boa di questa falsa estate, così come la sua propaganda a cui assisteremo, l’unico auspicio che possiamo fare che questa situazione cambi davvero, che i nostri agenti possano in qualche modo vedere riconosciuti almeno il diritto alla salute propria e dei propri familiari visto e considerato che se si possono trovare 35 euro al giorno ad immigrato non si capisce per quale motivo non si possano trovare gli adeguati mezzi per preservare un lavoro importante e cardine come quello svolto dalla nostra polizia.
Lasciamo fare i nostri sindacati, gli unici che forse possono fare davvero qualcosa, certo che se anche loro si riappropriassero di un po’ di credibilità non sarebbe tanto male, perché ormai troppe volte accomunati alla pura e cruda politica, quella a cui oggi nessuno crede più.
Dovremmo forse cercare anche sul fronte sindacale qualche rottamatore, uno vero però e non un semplice un abbaglio giunto dalle repubbliche precedenti.
Buon Ferragosto a tutti, sperando che almeno per voi sia il più vero e sereno di sempre.

 

Michele Rinelli – In Giacca Blu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: