Pubblicato da: paroleingiaccablu | 16/01/2014

“Mano Negra Illegal” – Inutile criminalizzare i clandestini

E’ facile trattare le questioni con superficiale ipocrisia in un’ epoca in cui ci si limita a leggere le notizie solo attraverso i titoli senza mai davvero approfondire.
Siamo nell’epoca del tutto e subito, meglio se veloce e senza troppa fatica, notizie comprese ed è per questo che far imperversare come un pericolo per il paese l’eliminazione del reato di clandestinità è fare un  favore all’ipocrisia e alla superficialità dilagante.
Perché, aver avuto fattivamente vigente il reato di clandestinità ha portato per caso giovamento ai nostri agglomerati urbani ?
Avete per caso visto una riduzione sensibile di determinati reati o un miglioramento delle condizioni sociali ed economiche del paese ?
Stupri, rapine, scippi, spaccio di droga hanno sempre continuato ad avere i loro regolari picchi in base a parametri indipendenti dalla legge sulla clandestinità  che certamente solo inutili spese ha portato alla già difficile ed elefantiaca macchina statale.
Sia chiaro, con questo non si vuole dire che i reati siano commessi solo dagli stranieri ma è risaputo che chi è clandestino, e quindi vive in una situazione di forte degrado, è normale sia più incline a dover sopravvivere anche commettendo reati, del resto una volta entrati sul territorio nazionale qualcosa dovranno pur fare per ricercare una dignitosa sopravvivenza.
Ed è così che io sono oltremodo favorevole all’abolizione del reato di clandestinità non perché di principio sia contrario ma perché negli anni ho rilevato quanto sia inutile e controproducente  tenere veri e propri fantasmi in giro per lo stivale.
Infatti proprio per la paura di essere additati come criminali moltissimi non esistono per nessuno andando ad ingrassare quel mercato del lavoro nero che giova solo agli italiani che continuano e si ostinano a non voler pagare le tasse.
Stranieri che peraltro, quando non sono delinquenti, non riusciranno mai ad emergere, nemmeno con future e ipotetiche sanatorie perché capaci di non farsi mai prendere dalle forze dell’ordine proprio per la capacità di lavorare onestamente, se pur in nero, e che mai quindi potranno dimostrare di essere a una certa data già su territorio nazionale; meccanismo questo che solitamente viene utilizzato nelle sanatorie a favore degli stranieri.
Ora, perché un delinquente che vive di reati, grazie alle sanatorie, potrà avere un permesso di soggiorno perchè più volte arrestato e identificato a una certa data mentre quelle persone capaci di non farsi mai prendere dalle forze dell’ordine, perché onesti lavoratori, se pur in nero, non potranno beneficiare di tale diritto o comunque avere maggiori difficoltà a poterlo pretendere ?
Bisogna quindi scendere sul pratico perché se avessimo visto che la galera poteva essere davvero un modo per mantenere più alto il livello di civile convivenza probabilmente sarei stato assolutamente favorevole al reato di clandestinità  e considerato che, per esperienza personale,  quando la Romania entrò nella UE, nella mia realtà,  un picco negativo nella commissione di taluni reati c’è stato da parte di quella etnia.
Non posso che rafforzare quindi  la mia convinzione che la criminalizzazione del clandestino è assolutamente inopportuna e folle.
Non si abbia paura di dire che ci siamo sbagliati, il sistema NON è perfetto!!!
Troviamo il modo di dare comunque a tutti una possibilità affinché non si abbiano centinaia di fantasmi sul territorio nazionale.
Fantasmi che servono solo a evidenziare quanto assurdo sia il nostro sistema capace di criminalizzare inutilmente senza davvero trattarli come criminali.
Credete siano davvero così tanti gli immigrati che per le assurdità delle leggi emanate hanno visto il carcere ?
Pensate davvero che una volta espiata la pena detentiva torneranno tra la fame e la disperazione quando, alla fine, in carcere si sono lavati, vestiti e hanno regolarmente mangiato ?
Abbiamo bisogno di onestà, nessuna ipocrisia e tanto coraggio per non farci prendere in giro da quella politica il cui unico modo per salvare se stessa è quello di trovare un nemico da combattere, non importa chi e come, basta che vi sia una contrapposizione così da non affrontare mai i veri problemi che affliggono questo scalcagnato e meraviglioso paese.

Michele Rinelli – In Giacca Blu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: