Pubblicato da: paroleingiaccablu | 11/09/2011

911 – L’emergenza, un numero, quel dolore….che ha cambiato il mondo!

– “Quel giorno che ha cambiato il mondo” –

Sembra ormai una frase retorica, per la verità, i giorni che hanno cambiato il mondo ne sono davvero tanti lungo la storia della nostra cività ma non possiamo negare che noi, quelli della nostra generazione o di coloro che hanno vissuto la tensione legata al millennium bug non possono non  considerare il 9-11 (scritto con la sequenza americana) il giorno zero, quel giorno da cui nulla sarebbe stato uguale.

911, dicevamo, i migliori catastrofisti hanno associato a quelle cifre mirabolanti intrepretazioni cabalistiche, chissà se qualcuno si è reso conto che 9 1 1 è il numero delle emergenze americano, una beffa, forse, o semplicemente una tragica fatalità.

Su quella fatalità si sono consumati i peggio complotti… ne scriveremo ancora per decenni su quello che davvero fu il 9-11; non è della mia generazione, certamente, la verità, forse di quella che nascerà tra 20 anni e un po, forse, mi rammarica….che cos’è stato davvero il 9-11 credo debba essere da subito patrimonio di tutti…e non solo dei miei bis nipoti! Anch’io vorrei delle risposte a dei perchè!!!!

Il 9-11 è stata la catastrofe per eccellenza, il giorno zero dell’era moderna che evidentemente non è ancora uscita da quel buio, da quel terrore, da quelle grida strazianti o da quei corpi che cadevano come sacchi dai piani più alti di quelle torri…immagini atroci, immagini per cui qualcuno ha goduto, immagini di odio e morte che nessun paese del mondo merita nemmeno quelli che successivamente al 9-11 sono stati considerati “paesi canaglia”.

God Bless America… onore alle vittime di tutti i terrorismi, di qualsiasi colore e fazione.

Onore a chi ha sacrificato la propria vita per un paese migliore (qualsiasi paese), una nazione migliore (qualsiasi nazione), un mondo migliore (bhe di mondo ne conosciamo uno solo “fortunatamente”  😉   ) perchè in guerra non esiste virtù, non esiste ragione esiste solo dolore e forse speranza….quella speranza per cui quel sangue, almeno, non sia versato invano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: